Torta californiana alla frutta con crema pasticcera allo yogurt

Marzo 15, 2018Sabrina Bon
Amate follemente la frutta fresca e durante la lunga stagione invernale ne avete risentito dell’assenza di varietà dalla vostra dieta abituale?
Allora è arrivato il momento di rifarsi!
Maggio è tipicamente il mese delle fragole e oltre ad esse cominciamo a trovare sui banchi dell’ortofrutta anche varie primizie. Oggi vi propongo un dolce molto semplice e leggero che incontrerà sicuramente i vostri favori: la californiana alla frutta. 
Si tratta di una torta composta da uno strato di “simil” pan di spagna ricoperto da crema pasticcera, sulla quale viene adagiata la frutta fresca.
Solitamente per realizzarla si utilizza il cosiddetto stampo “furbo”, ovvero un particolare stampo da crostata che contiene al suo interno un rialzamento, in modo tale che una volta sformata la torta vi sia un incavo adatto a contenere la crema e la frutta.
Per quanto concerne la scelta della frutta da utilizzare potete sbizzarrirvi come più vi piace. Io per esempio ho utilizzato fragole, banane, melone e pesca gialla.
Per la crema pasticcera (non essendo personalmente amante della crema pasticcera classica), ho preparato una crema pasticcera allo yogurt. Una vera delizia!!!



Ma passiamo ora alla ricetta.
Ingredienti per la base californiana (per uno stampo da 28 cm. di diametro):
– 3 uova;
– un pizzico di sale;
– mezzo baccello di vaniglia,
– 120 gr. di zucchero semolato;
– 120 gr. di burro;
– 200 gr. di farina 00;
– 50 gr. di fecola di patate;
 – una bustina di lievito chimico;
– 3 cucchiai di panna liquida.
 
Ingredienti per la bagna alla vaniglia:
– 200 ml. di acqua;
– 110 ml. di zucchero;
– 90 ml. di liquore alla vaniglia.
 
Ingredienti per la crema pasticcera allo yogurt:
– 300 gr. di latte fresco intero;
– 50 gr. di panna fresca;
– 250 gr. di yogurt bianco intero (non zuccherato);
– 18 gr. di amido di mais;
– 18 gr. di amido di riso;
– 75 gr. di zucchero semolato;
– 95 gr. di tuorli (corrispondono a 5 tuorli).
 
Per la decorazione:
– fragole;
– qualche fettina di melone;
– una pesca gialla;
– una banana;
– gelatina spray.
 
Procedura.
1. Cominciamo dalla preparazione della base californiana. 
Separiamo i tuorli dagli albumi. Montiamo nella planetaria con una frusta a fili sottili i tuorli con un pizzico di sale, la metà dello zucchero semolato e i semini di mezzo baccello di vaniglia.
Successivamente montiamo gli albumi con l’altra metà dello zucchero semolato fino a consistenza cremosa.
A parte setacciamo 2 volte la farina 00 con la fecola di patate e il lievito chimico.
Alla massa contenente i tuorli incorporiamo gli albumi montati, alternandoli con la miscela di farine e lievito setacciati assieme.
Preleviamo una piccola parte del composto finale e vi aggiungiamo il burro fuso e la panna liquida. Uniamo questa parte alla massa principale.
Versiamo l’impasto nella tortiera imburrata e infarinata e cuociamo in forno statico a 180 °C per venti-venticinque minuti circa.
 
2. Prepariamo la bagna alla vaniglia.
Versiamo in un pentolino di acciaio l’acqua e lo zucchero e portiamo il tutto a bollore. Non appena la soluzione si raffredda, aggiungiamo il distillato alla vaniglia a freddo.
 
3. Prepariamo la crema pasticcera allo yogurt.
Versiamo in una pentola il latte, la panna e lo yogurt e portiamo il tutto a bollore. Nel frattempo, a parte lontano dal fuoco, prepariamo una pastella con i tuorli, gli amidi e lo zucchero. Quando il composto di latte, panna e yogurt raggiunge il bollore lo togliamo dal fuoco e ci versiamo all’interno la pastella di tuorli, amidi e zucchero. Mescoliamo tutto molto energicamente e non appena la pastella risulta ben sciolta rimettiamo il tutto sul fuoco, portandolo ad ebollizione. A partire dal momento di ebollizione, cuociamo sul fuoco per un paio di minuti circa sempre mescolando. Spegniamo e lasciamo raffreddare.
 
4. Mondiamo e puliamo la frutta.
 
5. Concludiamo con l’assemblaggio. 
Sformiamo la base californiana capovolgendola in un piatto. La bagniamo abbondantemente con la bagna alla vaniglia. Versiamo nell’incavo la crema pasticcera allo yogurt e infine vi adagiamo sopra la frutta. Spruzziamo sopra un velo di gelatina spray per evitare l’ossidazione della frutta e voilà….la torta è pronta!
 
Consiglio: L’incavo non è molto spazioso; di conseguenza, per farci stare più frutta possibile e migliorare l’estetica della torta conviene sormontare le varie fettine di frutta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Ricetta successiva