Crostata integrale con ripieno di pesche e amaretti

Marzo 17, 2018Sabrina Bon
Se state cercando una crostata un po’ diversa dal solito, dovete proprio assaggiare……la crostata integrale con ripieno di pesche e amaretti!
Avevo adocchiato una crostata molto simile sul web. L’abbinamento pesca e amaretto mi sembrava molto goloso e così ho deciso di rielaborarne la ricetta, interpretandola a modo mio.
 
Ma cominciamo subito dagli ingredienti (per una tortiera con fondo amovibile di circa 26 cm. di diametro).
Per la pasta frolla integrale
– 500 gr. di farina di frumento integrale;
– 250 gr. di burro;
– 140 gr. di zucchero a velo;
– 3 tuorli d’uovo medio;
– 1 uovo medio intero;
– 1/2 baccello di vaniglia;
 
per la farcitura:
– 250 gr. di confettura di pesche;
– 150 gr. di amaretti “Vicenzi” sbriciolati finemente;
– 400 gr. di pesche sciroppate (peso sgocciolato);

per la decorazione:
– zucchero a velo q.b.
 
Procedura.
1. Cominciamo dalla preparazione della frolla integrale (da preparare il giorno prima di utilizzarla). Facciamo ammorbidire il burro a temperatura ambiente fino a che assume una consistenza piuttosto morbida. Versiamo nell’impastatrice 250 gr. di farina, lo zucchero, il burro, i tuorli e l’uovo e lavoriamo fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungiamo il resto della farina, i semini di mezzo baccello di vaniglia e continuiamo a lavorare fino ad avere un impasto liscio e omogeneo. Formiamo due panetti (uno leggermente più grande perché costituirà il fondo della crostata e uno un po’ più piccolo che servirà per ricoprire la superficie); li avvolgiamo nella pellicola alimentare e li facciamo riposare in frigo per una notte. 

2. Con l’ausilio di un matterello, stendiamo il disco di frolla più ampio ad uno spessore di circa 7-8 mm e lo adagiamo all’interno del nostro stampo da crostata. 

3. Bucherelliamo la pasta qua e là con i rebbi di una forchetta e la ricopriamo con uno strato un po’ abbondante di confettura di pesche. 

4. Sbricioliamo gli amaretti molto finemente e li distribuiamo in maniera uniforme sulla superficie della crostata. 

5. Adagiamo sopra agli amaretti le mezze pesche sciroppate (ben sgocciolate), con la parte convessa rivolta verso l’alto (come per formare una gobbetta).

6. Stendiamo il secondo panetto di pasta frolla integrale ad uno spessore di circa 5 mm., formando un disco e lo adagiamo con cura sopra la superficie della crostata, cercando di far aderire bene la pasta in ogni punto, eliminando i vuoti d’aria (così possiamo mettere in risalto il profilo delle pesche sottostanti) e avendo cura di sigillare bene la pasta ai bordi (tra il disco superiore e quello di fondo).

7. Inforniamo in forno statico già caldo a 165 °C per circa 45 minuti.

8. Una volta fatto raffreddare e sformato, ricopriamo il dolce con una spolverata di zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Ricetta successiva