“Crumble tree” con mele e frutti di bosco

Marzo 14, 2018Sabrina Bon

Crumble tree di mele e frutti di bosco

Ieri dovevo fare visita alla mia cara amica Bea, golosissima di dolci proprio come me, e non potevo certo presentarmi a casa sua a mani vuote!!

Mi è venuta così voglia di preparare un dolcetto tipico della stagione fredda come il crumble di frutta.
Il crumble di frutta ha un profumo estremamente invitante, dolciastro, con quel sentore particolare di vaniglia e caramello che solo a sentirlo ti fa venire l’acquolina in bocca! L’unico difetto di questo dolce così buono, a mio avviso, sta nella presentazione. Se hai la fortuna di possedere quelle “cocotte” mignon di ceramica nel quale puoi dargli una degna presentazione, puoi salvarti facendo anche una discreta figura, ma se non le possiedi trovo sia un po’ “bruttino” presentarlo in un piattino come un “cumulo” di frutta cotta ricoperto da “briciole” dolci e sabbiose dal retrogusto di caramello. In fin dei conti anche l’occhio vuole la sua parte! O no???
Siccome il giorno prima avevo addobbato l’albero di Natale mi è venuta l’idea di dare al mio crumble le sembianze dell’abete natalizio.
Per poter fare questo avevo bisogno però di una base un po’ più solida di quella costituita da un semplice strato di frutta cotta e così mi sono appropriata di una ricetta pubblicata a suo tempo su uno dei blog che a mia volta seguo di più: “Giallo Zafferano”. 
Mi ricordavo di aver visto circa un anno fa la ricetta della “crumb cake alle pere e frutti di bosco”, così l’ho rifatta sostituendo le pere con le mele (io ho utilizzato le Golden che sono piuttosto dolci e non troppo succose) e separando la cottura della torta di base da quella del vero e proprio “crumble”. Leggendo infatti i commenti degli utenti che avevano sperimentato la ricetta, molti si erano imbattuti nel problema che la base della torta era lievitata al punto tale da inglobare interamente la frutta e persino il crumble stesso. A me la base è venuta correttamente anche utilizzando un’intera bustina di lievito. Forse non ha inglobato tutto perché ho cercato di livellarla perfettamente una volta stesa nella teglia, perchè ho aggiunto molta più frutta di quella prevista dalla ricetta originale e anche perchè ho cotto il crumble a parte.
Ma veniamo ora alla preparazione.

Ingredienti per una teglia rettangolare 22×28 cm.
Per la torta base:
170 gr. di zucchero semolato (io di solito uso lo Zefiro di Eridania perchè è extrafine)
170 gr. di burro ammorbidito (io di solito utilizzo quello da centrifuga di panna) + q.b. per imburrare la teglia
200 gr. di farina 00
3 uova intere e 1 tuorlo
1 bustina di lievito in polvere vanigliato
i semi di una bacca di vaniglia
1 pizzico di sale
2 mele della varietà Golden piuttosto mature
125 gr. di mirtilli freschi
80 gr. di ribes rossi freschi
80 gr. di more fresche
(avrei voluto aggiungere anche i lamponi freschi ma non sono stata in grado di reperirli nemmeno dopo aver girato 4 diversi supermercati!)
il succo di un limone per conservare le mele

Per il crumble:
75 gr. di farina 00
75 gr. di burro freddissimo
75 gr. di farina di mandorle
75 gr. di zucchero di canna 
2 pizzichi di sale
la scorza grattugiata di un lime non trattato

Per la decorazione finale:
coppapasta a forma di stella di vari diametri
zucchero a velo 
ribes rosso q.b.

Procedura.
1. Sciacquare i frutti di bosco sotto l’acqua corrente e tamponarli con la carta assorbente. Metterli da parte.
Pelare le mele e tagliarle a fettine sottili. Metterle in un’altra ciotola, cospargerle con il succo di un limone (per evitarne l’ossidazione) e coprirle con della pellicola trasparente.

2. In una ciotola molto capiente versare i pezzettini di burro ammorbidito e lo zucchero semolato. Lavorare i due ingredienti con lo sbattitore elettrico o la planetaria fino a raggiungere la consistenza di una pomata. 
Incidere la bacca di vaniglia, estrarre i semini in essa contenuti e aggiungerli all’impasto.
Proseguire poi aggiungendo all’impasto le 3 uova intere. Vanno aggiunte una alla volta man mano l’impasto le incorpora. Per ultimo va aggiunto il solo tuorlo. infine aggiungere la farina e il lievito setacciati. Continuare a lavorare l’impasto finché avrà assunto un aspetto cremoso e omogeneo.
Imburrare la teglia e foderarla con carta forno. Versare l’impasto nella teglia e livellarlo con una spatola leggermente inumidita d’acqua (perché l’impasto è molto appiccicoso e faticherà a staccarsi dalla spatola stessa). 

3. Scolare le mele dal succo di limone e distribuirle su due o tre file con le fette estremamente ravvicinate tra loro. Distribuire sopra le mele i frutti di bosco in maniera uniforme.

4. Infornare la teglia in forno preriscaldato a 180 °C per 60 minuti.

5. Quando mancano circa 15 minuti al termine della cottura della torta, preparare il crumble. 
In una boule mescolare il burro freddissimo (io l’avevo tagliato a pezzetti e messo in congelatore per circa 15 minuti prima di utilizzarlo), lo zucchero di canna, la farina 00 setacciata, la farina di mandorle, la buccia del lime non trattato grattugiato e due pizzichi di sale. Mescolare tutti gli ingredienti all’interno della boule con le mani fino ad ottenere un impasto “sbriciolato” (l’effetto che vogliamo ottenere è infatti quello di tante briciole, grazie alla prevalenza degli ingredienti secchi).
Stendere il crumble cercando di creare uno strato uniforme su una teglia foderata di carta forno.

6. Non appena viene sfornata la teglia contenente la torta, infornare subito la teglia contenente il crumble sempre a 180°C. Cuocere il crumble a vista. Non appena assume un aspetto dorato, sfornarlo. 
Una volta raffreddato, distribuire il crumble a pioggia sopra la torta. 
Lasciare raffreddare il dolce completamente.

7. Procediamo con la decorazione a forma di Albero di Natale. Prendere dei coppapasta a forma di stella (sarebbe meglio partire dalla misura più ampia e procedere con le misure successive saltando sempre la misura intermedia tra due). Io ho ricavato solo tre strati dal dolce contenuto dalla teglia rettangolare, in quanto ogni stato sembrava già essere piuttosto alto. 
Impilare i vari strati uno sopra l’altro ruotando ogni piano di poco rispetto a quello sottostante (di modo che le punte dei due piani adiacenti non vadano a sovrapporsi l’una all’altra). 
Una volta poggiato l’ultimo piano, cospargere l’albero con lo zucchero a velo e posizionare il ribes rosso sulle punte.
Io ho scelto di abbinare il crumble con del gelato biologico alla crema. Buonissimo!!!

Consiglio: Come si vede anche dalla mia foto, il crumble tende a determinare problemi di stabilità generale alla struttura dell’albero quindi, durante la composizione, consiglierei di ridurre al minimo la quantità di crumble sugli strati sottostanti nei punti di contatto tra loro e di versarne in abbondanza solo sullo strato superiore. Il numero di alberi di Natale che riusciamo a ricavare da una teglia rettangolare di dimensione pari a 22×28 cm è di almeno 2. Utilizzando coppapasta di dimensioni inferiori se ne possono ottenere ovviamente anche di più. 







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Ricetta successiva