Torta “Ricotta e mele”

Marzo 15, 2018Sabrina Bon
L’altro giorno mi era venuta voglia di un dolce semplice e veloce per la colazione. Siccome sono particolarmente amante delle torte con la frutta, ho pensato di realizzare una tradizionale torta alla mele, sostituendo il burro con la ricotta e parte della farina 00 con un po’ di fecola di patate. Modificando un po’ il classico aspetto della torta (quello con le mele disposte a raggiera in verticale o in orizzontale), ecco qui il risultato: una torta farcita con pezzetti di mela e ricoperta da rose realizzate con le stesse mele.
 

Torta Ricotta e mele

Vediamo ora gli ingredienti per realizzarla:
– 330 gr. di ricotta vaccina;
– 300 gr. di farina 00;
– 100 gr. di fecola; 
– 200 ml. di latte fresco intero a temperatura ambiente;
– 4 uova a temperatura ambiente;
– 150 gr. di zucchero semolato extrafine;
– 150 gr. di zucchero di canna;
– 6 mele renette grandi;
– 1 bustina di lievito chimico (16 gr.);
– 1 lime (o in alternativa una fialetta di aroma per dolci al limone);
– un pizzico di sale;
– pinot grigio q.b.; 
– gelatina alle albicocche.
 
Procedura.
La sera precedente alla preparazione lasciamo scolare in frigo per tutta la notte la ricotta vaccina dal proprio siero.
La mattina seguente tagliamo 2 mele renette e mezza a fettine sottili (sono quelle che ci serviranno per realizzare le rose della decorazione). Le lessiamo in padella per pochissimi minuti con un po’ di Pinot Grigio (mi raccomando devono rimanere integre e non disfarsi) e le depositiamo su fogli di carta assorbente per assorbirne i liquidi. 
Nel frattempo cominciamo a preparare l’impasto della torta.
Passiamo al setaccio la ricotta vaccina (scolata dal suo siero) e la mescoliamo con lo zucchero di canna e la scorza di un lime non trattato (in alternativa possiamo utilizzare la fialetta di aroma per dolci al limone). 
in un recipiente montiamo le uova intere con lo zucchero semolato e un pizzico di sale. Quando il composto sarà diventato chiaro e spumoso aggiungiamo il composto di ricotta a cucchiaiate, una alla volta, attendendo che ciascuna cucchiaiata venga inglobata prima di introdurre la successiva.
A parte setacciamo la farina 00 con la fecola di patate e il lievito chimico.
introduciamo la miscela di farina 00, fecola e lievito nel composto a base di uova e ricotta, sempre continuando a montare il tutto con le fruste. Il risultato che otterremo è un composto piuttosto sodo, quindi andiamo a stemperarlo, sempre con l’ausilio delle fruste, aggiungendo a filo il latte fresco intero a temperatura ambiente.
Mettiamo il tutto da parte e cominciamo a pulire le restanti 3 mele renetta e mezza. Tagliamo le mele a pezzetti e le bagniamo con il succo del lime. Mescoliamo le mele e le uniamo al nostro composto di base.
Nel frattempo prendiamo le fettine di mela che avevamo lessato nel Pinot Grigio e con esse formiamo delle rose, sovrapponendo i lembi di ciascuna fettina in senso circolare. 
Qualora dovessero avanzare fettine di mela le tagliamo a pezzetti e le uniamo al composto di base, insieme alla altre mele.
Versiamo il composto in una tortiera di circa 28 cm. di diametro rivestita di carta forno. Prendiamo le rose realizzate con le mele e ne infariniamo leggermente la base, dopodiché le posizioniamo sopra all’impasto della torta.
Inforniamo e cuociamo in forno statico preriscaldato a 180 °C per 60 minuti. Dopo circa 30-35 minuti dall’inizio della cottura copriamo la superficie della torta con un foglio di carta alluminio.
Una volta sfornato il dolce, facciamo sciogliere la gelatina all’albicocca già pronta con qualche cucchiaio di acqua (generalmente si usano 3 cucchiai di acqua ogni 100 gr. di gelatina già pronta).
Distribuiamo la gelatina liquida (non bollente) sulla superficie del dolce con l’aiuto di un pennello….et voilà…. la torta è pronta!!!!
 
Consiglio: una volta completata la cottura (e fatta l’eventuale prova “stecchino”), estraete subito la torta dal forno. Non lasciatela nel forno ancora caldo, anche se spento: rischierebbe di seccarsi troppo (soprattutto lungo i bordi e sul fondo).
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Ricetta successiva